I fattori comuni che connettono tutti gli approcci alla terapia familiare

“The common factors that connect all approaches to family therapy ”
A cura di Barbara Fraser
(adattato da: Sprenkle, Blow and Dickey, 1999 ;

Miller , Duncan and Johnson , 2000 ;
Walsh , 1998; Seaburn et al, 1995. )
L’articolo di Barbara Fraser, pubblicato on – line sulla rivista ANZJFT , sintetizza alcuni contributi recenti che evidenziano quelli che sono considerati gli aspetti teorico-clinici fondamentali comuni a tutti gli approcci della terapia familiare. L’autrice analizza i numerosi elementi che sono alla base di una cornice metodologico – clinica all’interno di una prospettiva sistemico -relazionale. In particolare si enfatizza una modalità terapeutica che si basa sulla valutazione del nesso di reciprocità tra le persone o tra i componenti di una famiglia e che focalizza l’attenzione non sui contenuti che emergono ma sui processi. Il terapeuta sistemico – relazionale, cerca di promuovere e incrementare i mutamenti all’interno del sistema, lavorando sui sottosistemi della famiglia. Il suo intervento è mirato principalmente ad osservare le varie modalità di interazione tra i membri, favorendo all’interno del sistema i processi di differenziazione e bilanciando tra loro le componenti cognitive, emozionali e comportamentali di ciascuno.
E’ importante inoltre, assistere i familiari lungo il loro percorso terapeutico che consiste nel guadagnare consapevolezza dei propri vissuti emotivi, promuovendo le risorse individuali all’interno del sistema e focalizzandosi sulle abilità di ciascuno lavorare con la famiglia per potenziare nuove modalità relazionali.
Il testo si propone come una bozza di linee-guida per distinguere, con una aderenza teorico-clinica, i trattamenti familiari ad orientamento sistemico da ogni altro intervento terapeutico che coinvolga la famiglia.
L’autrice individua sette dimensioni caratterizzanti: la concettualizzazione relazionale; il setting pluripersonale; la regolazione dei comportamenti reciproci; la promozione dell’insight; la facilitazione della espressività affettiva; la focalizzazione sulla soggettività dell’esperienza; l’equilibrio fra esperienze affettive, cognitive e comportamentali.

alpha_lettura

loading